Richiesta rimborso di spese aziendali o esecuzione di operazioni di contabilità in un servizio cloud

I risultati scanditi delle ricevute sono caricati in un servizio cloud di gestione delle spese aziendali o in un servizio cloud di contabilità. La semplice scansione delle ricevute inserisce automaticamente l'importo delle spese aziendali nel servizio o ordina automaticamente i risultati scanditi, riducendo il tempo necessario per una gestione gravosa.

In questa sezione viene spiegato come stabilire un collegamento con un servizio cloud usando ScanSnap Cloud.

Prima di usare ScanSnap Cloud, è necessario accettare i Termini del servizio per ScanSnap Cloud e configurare le impostazioni. Per i dettagli, consultare Salvataggio di un'immagine scandita in un servizio cloud usando ScanSnap Cloud.

Per le regioni in cui è possibile utilizzare ScanSnap Cloud, fare riferimento qui.

Immagine panoramica

Questa sezione spiega come eseguire la scansione di un gran numero di ricevute contemporaneamente utilizzando Guida ricevute e salvare i dati delle spese sulle ricevute in un servizio cloud.

SUGGERIMENTO
  • Quando si esegue la scansione di documenti di piccole dimensioni piegati o arricciati, quali ricevute, si consiglia di eseguire la scansione dei documenti uno alla volta.

    Specificando [Scansione manuale] per [Impostazione modalità feed] sul pannello a sfioramento di ScanSnap si evitano inceppamenti della carta in modo che i documenti possano essere scanditi senza alcun danno. Per i dettagli, consultare Scansione di documenti piegati o arricciati (quali ricevute) una alla volta.

  1. Preparare i documenti da scandire con ScanSnap.

    Preparare le ricevute che si desidera gestire in un servizio cloud.

  2. Aprire lo scivolo della carta ADF (coperchio) di ScanSnap per accenderlo. Aprire la guida di alimentazione di ScanSnap per accenderlo.

    Apertura dello scivolo della carta ADF (coperchio)

    Apertura dello scivolo della carta ADF (coperchio)

    Apertura dello scivolo della carta ADF (coperchio)

  3. Preparare un profilo in ScanSnap Home.
    1. Cliccare il tasto [Scan] in alto a sinistra della Finestra principale di ScanSnap Home per mostrare la Finestra di scansione.
      Windows

      Se la finestra principale non è già mostrata, consultare Per mostrare la finestra principale.

      Mac OS

      Se la finestra principale non è già mostrata, cliccare l'icona [ScanSnap Home] Icona di ScanSnap Home nella lista applicazioni mostrata quando si clicca il launchpad nel dock.

       

    2. Cliccare Icona Aggiunta profilo per visualizzare Finestra [Aggiungi nuovo profilo] (Quando si usa ScanSnap Cloud).
    3. Selezionare [Gestione di conti e spese nel cloud] dall'elenco dei modelli sul lato sinistro della finestra.
    4. Nell'elenco visualizzato cliccando il pulsante [Seleziona] per [Servizio cloud] in [Destinazione di salvataggio], selezionare un servizio cloud per specificarlo come destinazione di salvataggio.

      Modificare le impostazioni di scansione, se necessario.

    5. Cliccare il pulsante [Aggiungi] per aggiungere questo profilo nella finestra di scansione.
  4. Nella schermata iniziale sul pannello a sfioramento, selezionare il profilo aggiunto nel passaggio 3 dall'elenco dei profili.
  5. Scandire un documento con ScanSnap;
    1. Estrarre l'estensione e il vassoio dello scivolo della carta ADF (coperchio).

      Estrazione dell'estensione

    2. Inserire la Guida ricevute.

      Per i dettagli, consultare Inserimento della Guida ricevute.

    3. Caricare un documento sullo scivolo della carta ADF (coperchio).

      Caricare la ricevuta in base alla larghezza delle guide sulla Guida ricevute.

      Caricare dalla parte superiore la ricevuta rivolta verso il basso con il retro verso di sé.

      Caricamento dei documenti
    4. Premere il tasto [Scan].

L'immagine di un documento scansionato viene salvata nel servizio cloud specificato per la destinazione di salvataggio.

Per verificare se l'immagine scansionata è salvata nel servizio cloud specificato per la destinazione di salvataggio, consultare il manuale del servizio cloud in questione.